Ultime Notizie
Home >> Lifestyle >> Benessere e salute >> Farina 00 dannosa : è realmente così?
farina 00 dannosa

Farina 00 dannosa : è realmente così?

La nostra cara e amatissima farina 00 dannosa? Dalle parole espresse dal Dott. Franco Berrino, in un’intervista risalente al 2009, la farina 00 viene definita “il più grande veleno della storia”.  Ma è realmente così?

A definirla così, la farina 00 dannosa, sembra essere considerata un cancro per l’umanità, un prodotto talmente nocivo da provocare gravissime conseguenze.

Dietro questo additamento nei confronti della farina 00 dannosa c’è un motivo fondato: il motivo è che la farina bianca, così come tutti i prodotti raffinati, causa un aumento della glicemia e, dunque, un incremento dell’insulina, portando (col tempo) ad un maggior accumulo di grassi depositati, e al conseguente indebolimento del nostro organismo, che diventa maggiormente esposto ad ogni tipo di malattie, anche tumori. Il Dott. Berrino ha spiegato che la farina 00, malgrado non abbia alcun gusto, ha avuto successo commerciale perché si conserva per lunghi periodi. Quando la farina viene raffinata perde le proprietà nutrienti tipiche del frumento integrale, che è un’ottima fonte di fibre ed è ricco di numerose sostanze, che si trovano nella crusca e nel germe.

La consumazione di prodotti raffinati, determina un aumento della glicemia con conseguente incremento dell’insulina, con il risultato finale di determinare un maggior accumulo di grassi di deposito, insomma si apre la strada al sovrappeso o andando per le peggiori, all’obesità, ma non è finita qui. Infatti, con il trascorrere del tempo, la produzione di insulina potrebbe cessare per colpa di un pancreas troppo sovraccaricato,dando vita ad alcune patologie anche gravi come l’ipoglicemia e il diabete.

La soluzione in merito? Dott. Berrino suggerisce di acquistare della farina biologica a chilometro zero da un contadino di vostra fiducia o, in alternativa, di acquistare un mulino, reperibile in commercio per un prezzo che oscilla dai 350 agli 800 euro. D’altronde, chi è che non può permettersi un mulino? E soprattutto, chi è che non ha uno spazio in casa da dedicare ad un mulino?

Le parole del Dottor Franco Berrino hanno senza ombra di dubbio delle fondate spiegazioni scientifiche.

Ma c’è da mettere in conto una cosa: bisogna sempre variare la nostra alimentazione quotidiana, dobbiamo assumere alimenti ricchi di carboidrati (pane, pasta, prodotti da forno e altri farinacei, riso, farro, polenta) accompagnati da proteine, grassi, vitamine e sali minerali.

Gli eccessi non vanno mai bene, ma neanche la completa rinuncia:

  • la  FRITTURA, ad esempio, tanto demonizzata per i suoi effetti “malefici”, in  un recente studio pubblicato sul Journal of Medicinal Food (S.Farnetti et al, Food Fried in Extra-Virgin Olive Oil Improves Postprandial Insulin Response in Obese, Insulin-Resistant WomenJ Med Food 14 (1) 2011) dimostra che riduce il carico glicemico degli alimenti, cioè la capacità di rilasciare zuccheri nel sangue. Consumata con moderazione, porta benefici e, inoltre, fa lavorare il fegato;
  • la VERDURA e la FRUTTA sono due alimenti indispensabili per rinforzare le difese e garantire al nostro organismo un pieno di vitalità e salute. Ma, aimè, assumere grosse quantità di fruttosio (contenuto nella frutta e anche in parte nella verdura)  senza indicazioni sulla quantità di consumo e qualità, aiuta soltanto a incrementare l’obesità. Il fruttosio tipicamente genera acido urico in pochi minuti dall’ingestione. Che cosa è l’acido urico?  L’acido urico, componente importante di malattie renali, ipertensione e obesità, è un sottoprodotto del metabolismo del fruttosio; se presente nel sangue può devastare la pressione, la produzione di insulina e anche la funzione renale.
  • la CARNE , seppur nell’estrema variabilità dovuta alla specie, ai tagli e alle caratteristiche dell’animale considerato, è una fonte proteica ad alto valore biologico; ciò significa che le sue proteine sono molto simili a quelle umane e sono quindi facilmente utilizzabili dall’organismo per soddisfare i vari processi metabolici in cui sono coinvolte (produzione di ormoni, enzimi, neurotrasmettitori, anticorpi, rinnovo cellulare, coagulazione del sangue, contrazione muscolare ecc.); però un consumo eccessivo  di carne è associato – insieme ad altri fattori – ad un aumento dell’obesità, alla comparsa di disturbi cardiovascolari e di alcune forme di cancro. Diete particolarmente ricche di grassi saturi sono collegate allo sviluppo di diabete di tipo 2 e ad alti livelli di colesterolo nel sangue.
  • i LATTICINI si confermano protagonisti del regime alimentare equilibrato e corretto, grazie al loro elevato contenuto di minerali, come il calcio, di proteine nobili, caratterizzate da un’ottima biodisponibilità, di grassi e di zuccheri, sostanze nutrienti fondamentali per garantire la giusta riserva di energia all’organismo; ma, come dichiara il prof. Walter Willett, “bere tre bicchieri di latte al giorno equivale a mangiare dodici fette di pancetta oppure un big mac e una porzione di patatine fritte”.

Come possiamo notare dunque, un’eccessiva assunzione di tutti i cibi provoca danni. Da specificare che i sopracitati sono solo alcuni degli alimenti di cui il nostro organismo ha bisogno, se andate a effettuare altre ricerche scoprirete che tutti gli alimenti hanno pro e contro!

Dunque,a parere di tutti (medici e contromedici) tutto fa male. Ma noi che cosa dovremmo mangiare?

LA VERITA’ E’ SOLO UNA: l’alimentazione dev’essere varia e integrare tutti i vari alimenti, ognuno con le giuste quantità, e mai eccedere nelle porzioni. Una sana alimentazione prevede varietà e, dunque, anche se con moderazione, bisogna assumere anche quei cibi ritenuti dannosissimi per l’organismo(ripeto, CON MODERAZIONE). E, spiacente per chi marcia su queste notizie in maniera estrema, la farina 00 dannosa c’è e, come tutto il resto, va assunta.

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Su Letizia Dessì

Salve a tutti! Mi chiamo Letizia e, come potrete vedere dal mio canale YouTube "Let's Cake", sono appassionata di pasticceria e cake design! Premetto che non sono una professionista ma una semplice autodidatta, il mio più grande intento è quello di mostrare e spiegare a tutti, anche a chi vuole cominciare ma non sa da dove, piccoli trucchi e tante ricette per stupire i vostri ospiti ma, soprattutto, voi stessi! ❤️

Potrebbe interessarti anche

tisane rilassanti

Tisane rilassanti – contro stress e nervosismo

Bere una tisana non è solo un gesto automatico da fare quando si presentano diversi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *