Ultime Notizie
Home >> Lifestyle >> Call Center: Come fronteggiare le chiamate
Call center

Call Center: Come fronteggiare le chiamate

A quanti di voi è capitato, che dopo una giornata, magari impegnativa, al lavoro,  arrivati a casa, non desiderate altro che mangiare un boccone e schiacciare un  pisolino. Favoloso vero? Ma tutto questo può essere rovinato dalla chiamata di un call center!

Immaginate la scena: siete arrivati a casa, avete parcheggiato l’auto, salite le scale, aprite la porta  di casa e vi sedete sul divano per riposarvi un attimo, gli occhi si chiudono, ed in  quel momento chi arriva? Morfeo? No!

Sollevate la cornetta e sentite la voce dell’operatore del call center che vi dice: “Salve signora vuole comprare un  abbonamento alla rivista blablabla” oppure vuole sottoscrivere un abbonamento  alla pay-tv per soli diecimila euro al mese? Le conviene!”

Molto spesso la risposta del destinatario è condita d’insulti all’indirizzo di chi vi ha  chiamato, che l’unica “colpa” che ha è di aver accettato questo tipo di lavoro!  Ma come riuscire a star calmi in situazioni come questa?  Come fare per interrompere la telefonata senza essere sgarbati o evitando di  chiudere il telefono in faccia all’ operatore?

La soluzione più civile e indolore per liquidare l’operatore del call center è sicuramente il classico: “no, non sono  interessata all’offerta“, ma questo potrebbe generare la contro risposta dell’operatore, come ad esempio: “Come mai signora?” ed in  questo caso invece di risolvere il problema finiamo con amplificarlo.

Quando ricevete questo tipo di chiamate dai call center provate a dire: “Non voglio rispondere alle vostre domande!” Oppure potete fare come facevamo o  fanno i più piccoli: “Mamma non è a casa, arrivederci“.

Sono sicuro di aver strappato un sorriso con questa ultima riflessione ma  credetemi che funziona tantissimo perchè fa restare di stucco l’operatore che  vi ha chiamato! Però la cosa più importante è ricordarsi che i ragazzi che lavorano nei call center fanno un lavoro stressante, dove vengono sfruttati in turni di tantissime ore per uno  stipendio comunque non adeguato, spesso legato alla vendita del prodotto  stesso.

Quindi quando riceviamo questo tipo di telefonate, anche se non è facile, cerchiamo di mantenere la calma, anche per rispetto di queste persone che  devono sottostare a varie problematiche per via della situazione lavorativa  italiana che tutti conosciamo.

No votes yet.
Please wait...

Su Gianluca Masala

Ciao! Mi chiamo Gianluca, ho 29 anni, vivo a Cagliari e sono un Blogger, amante del cinema, autore di un libro horror in vendita su Amazon e fondatore de La Cimice. Sempre alla ricerca di nuovi orizzonti.

Potrebbe interessarti anche

Antonello Unida

Antonello Unida e i Tarocchi Marsigliesi. Seminari in Sardegna

Nel prossimo incontro che si terrà il 21 Gennaio, Jodorowsky spiegherà l'influsso dell'albero genealogico nella nostra vita e eseguirà i tarocchi a

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *