Ultime Notizie
Home >> Sport e tempo libero >> Fotografia >> Macrofotografia: che genere fotografico è?
macrofotografia

Macrofotografia: che genere fotografico è?

Le tecniche di ripresa ravvicinata per fotografare fiori, insetti e piccoli oggetti vanno genericamente sotto il nome di Macrofotografia.

Per definizione si parla di Macrofotografia quando le dimensioni dell’immagine su pellicola o sensore sono delle stesse dimensioni del soggetto, ossia in scala 1:1.
Da non confondere con la microfotografia con la quale invece si intendono generalmente le foto con un rapporto di ingrandimento a partire da 10:1 fino ad arrivare a 30:1 mentre da 30:1 in poi si parla di fotomicrografia.

Nella Macrofotografia la messa a fuoco è difficoltosa per la ridottissima profondità di campo che all’aumentare dell’ingrandimento essa si riduce proporzionalmente. Spesso negli ingrandimenti molto spinti raggiunge il millimetro. La profondità di campo (PDC) diminuisce all’aumentare della lunghezza focale e questo risulta utile se si vuole staccare il soggetto dallo sfondo, ma con soggetti molto piccoli complica le cose. Per certi aspetti quindi le fotocamere compatte sono avvantaggiate per quanto riguarda la profondità di campo, infatti più il sensore è piccolo maggiore è la PDC.
Nella Macrofotografia si consiglia di usare la messa a fuoco manuale selettiva, ossia mettere a fuoco il particolare più importate del soggetto, come per esempio gli occhi se si tratta di un insetto e di usare diaframmi molto chiusi (da f/16 in poi).

Gli obiettivi
Generalmente tutte le ottiche riescono a fare fotografie ravvicinate. Anche i grandangolari si possono usare per questo genere di fotografia dato che hanno una distanza minima di messa a fuoco molto bassa. Queste ottiche però raramente superano un rapporto di riproduzione (R/R) di 1:3.
Mentre i veri obiettivi macro hanno un R/R di 1:1.
Generalmente gli obiettivi macro sono ottiche fisse di questo tipo: 60mm / 85mm / 105mm / 150mm / 180mm / 200mm. Questi obiettivi sono infatti progettati per essere senza distorsioni, vignettatura e aberrazioni cromatiche dell’immagine.

Spero di esservi stata utile con questo articolo sulla Macrofotografia… Buona luce da noi di in3click.tv

No votes yet.
Please wait...

Su Redazione

Potrebbe interessarti anche

canon

Canon EOS 5DS e EOS 5DS R: nuove reflex fullframe

Il problema dei fotografi sarà riuscire a gestire al meglio tanta risoluzione, soprattutto in fase di scatto per evitare il micromosso: a questo proposito Canon ha introdotto la funzione Arbitrary Release Time Lag Setting per

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *