Ultime Notizie
Home >> Lifestyle >> Bellezza BIO >> Acqua di Rose: eccezionale distillato per la pelle
acqua di rose

Acqua di Rose: eccezionale distillato per la pelle

2L’acqua di rose è un rimedio di bellezza molto antico, usato già dalle nostre nonne, che può essere usato per lozioni, impacchi e maschere.

 

L’ acqua di rose trova impiego come detergente e purificante per il viso, tonifica e leviga la pelle e la protegge dal sole. Eccone alcune proprietà:

  • È antinfiammatoria e decongestionante: calma i rossori, diminuisce i rossori e inoltre se usate l’acqua di rose la mattina, per esempio, vedrete notevolmente ridotte le borse sotto gli occhi.
  • Riduce il mal di testa: potete usarla per immergervi, per esempio, bende o panni da applicare sulla fronte.
  • Il suo elevato contenuto di Vitamina C è perfetto per sintetizzare il collagene e proteggerci dai radicali liberi che provocano l’invecchiamento.
  • È rilassante.
  • Riduce le macchie, le smagliature e le rughe.
  • Previene la caduta dei capelli, migliorando il flusso sanguigno e rafforzando i follicoli piliferi.
  • Grazie alle sue vitamine B ed E, ai suoi tannini e alla sua pectina, si tratta di un tonico ideale per pulire la pelle e tonificarla.
  • Le proprietà antibatteriche e cicatrizzanti rendono l’acqua di rose un indispensabile alleato per le afte, le ulcere cutanee e l’acne.

 

Come preparare l’acqua di rose a casa? Niente di più semplice, ecco l’occorrente:

  • petali di rose (quanti ne volete)
  • acqua distillata
  • pentolino
  • colino
  • contenitore di vetro (possibilmente scuro) con tappo.

1Prima di tutto selezionate i petali: eliminate quelli mangiucchiati dagli insetti e lasciate quelli completamente integri ma eliminate la parte bianca alla base del petalo.
Adesso mettete i petali in una pentola e versateci l’acqua distillata fino a ricoprirli, accendete il fuoco, aspettate che l’acqua arrivi a ebollizione e poi spegnetela. Lasciate riposare il tutto fino a quando non si sarà raffreddato. Il passo successivo sarà filtrare l’acqua di rose nel recipiente di vetro e il gioco è fatto.

L’acqua di rose va tenuta in frigo, può durare dai 10 giorni ai due mesi. Se non riuscite ad utilizzarla in questo lasso di tempo vi consiglio, alla fine della preparazione, di aggiungere qualche goccia di conservante (del cosgard bastano 16-17 gocce per ogni 100ml di prodotto) e vi assicurerete la sua durata dai 6 ai 12 mesi, in questo caso non mettere in frigo ma tenere in un posto buio e asciutto.

No votes yet.
Please wait...

Su Redazione

Potrebbe interessarti anche

oli essenziali

Oli Essenziali: caratteristiche.

Gli oli essenziali sono presenti sulla Terra da più di 4000 anni e ne esistono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *