Ultime Notizie
Home >> Viaggi e Vacanze >> Consigli di viaggio >> Viaggiare da soli – i 5 motivi principali

Viaggiare da soli – i 5 motivi principali

La monotonia spesso ci porta alla ricerca di benessere e quindi di un viaggio. Avete mai provato a viaggiare da soli?

Io sono turista, voi siete turisti, quasi tutti gli uomini sono turisti. Ormai ovunque si parla di turismo, tra persone, in tv, in rete, nei momenti più impensati, alla radio. Il turista vuole svagarsi, ma è anche desideroso di apprendere, giudicare, appropriarsi di ciò che incontra, riconoscere l’esistenza e l’importanza di altre realtà, di altri paesaggi, di altre civiltà antiche e moderne. Sogna di confrontarsi con il resto del mondo, cercando di comunicare con esso e di capirlo. Viaggia per entrare dentro una realtà diversa, fisica e umana, di cui sperimentare in prima persona i caratteri e la storia. Guarda anche per capire che ciò che vede non ha uno solo, ma mille volti. Viaggiare da soli significa scoprire il mondo sotto una luce diversa. (Leggi anche: vacanze 2017-le 10 migliori scelte nel mondo)

Tutti hanno viaggiato almeno una volta con amici, fidanzati o con la famiglia. Ma chi ha mai affrontato un viaggio da solo? Molte persone hanno paura o peggio, sono influenzate dalla famiglie per il pericolo che si può incorrere, la noia, la solitudine ma bisogna ricordare che la fantasia, per fortuna, è ben diversa dalla realtà.

Viaggiare da soli, cosi come in compagnia d’altronde, nasconde dei lati positivi ma sicuramente anche negativi. Può capitare di avere dei malori ed essere molto lontani da casa, dalla propria famiglia e risentirne. Oggi vi elencheremo i 5 motivi per cui viaggiare da soli fa bene.

viaggiare da soli 1. Allontanarsi dalla routine
Allontanarsi dalla realtà quotidiana anche se per poco, dai problemi e talvolta anche dalla famiglia, fa bene. Viaggiare da soli significa conoscere se stessi.

2. Allunga la vita
Fare una vacanza e allontanarsi dalla quotidianità, dallo stress lavorativo talvolta molto pesante, può essere un contributo significativo ad allungare la vita. Affrontare un viaggio con amici o con la famiglia può portare comunque stress, ritmi diversi, preferenze diverse. Per questo viaggiando da soli è possibile programmare tutto secondo i propri ritmi e orari senza dar conto a nessuno se non a noi stessi.

3. Trovare se stessi
Viaggiare da soli aiuta a conoscere meglio voi stessi, l’io che non pensavate nemmeno esistesse. Aiuta ad affrontare le paure, cavarsela da soli, apprendere, imparare nuove culture, modi di vivere, usanze ed abitudini che non pensavate esistessero.

viaggiare da soli allunga la vita4. La meta
Finalmente non avrete problemi su quale meta turistica scegliere! Andrà bene anche lì “dove ti porta il cuore“. Un’isola sperduta, la “grande mela”, Angkor Wat in Cambogia o la Golden Circle Route in Islanda. Insomma, libera la fantasia.

5. Un ricordo nel tempo
Viaggiare in compagnia non vi darà la possibilità di comportarvi al 100% come desiderate. Sarà un’esperienza unica che vi rimarrà nel cuore per sempre. (Leggi anche: Budapest – 7 cose da vedere assolutamente)

Quando vivi in un luogo a lungo, diventi cieco perché non osservi più nulla. Io viaggio per non diventare cieco.

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...

Su Daniela Gandrabur

Il guerriero sa che è libero di scegliere ciò che desidera: le sue decisioni sono prese con coraggio, distacco e, talvolta, con una certa dose di follia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *