Ultime Notizie
Home >> Cucina >> Ti racconto una ricetta >> Le Marchigianelle – Biscotti leggeri delle Marche

Le Marchigianelle – Biscotti leggeri delle Marche

La prima puntata della nostra nuova rubrica “Ti racconto una ricetta” la dedichiamo alle Marche e ad un dolce speciale: Le Marchigianelle.

Le Marchigianelle, biscotti poco noti agli attuali abitanti delle Marche, sono un vero capolavoro di gusto e semplicità. Le ho scoperte quasi per caso, mentre cercavo una sfiziosità da proporre per una nuova colazione in famiglia.

Le marche sono una regione ricca di cultura gastronomica, e la fantasia di chi cucina sembra quasi prendere forma e consistenza. Famose per tantissimi piatti, come il “ciavarro”, minestra di ceci e farro di fine inverno (quando nei sacchi avanzavano vari tipi di legumi: lenticchie, cicerchia, ceci, fagioli, fave e cerali), considerato il piatto più antico delle Marche, o il “formaggio del boia” così chiamato perché anticamente veniva regalato al boia per entrare nelle sue grazie, e che quest’ultimo nascondeva in anfratti di tufo che ne favorivano la stagionatura.

Ho trovato per caso sfogliando alcuni vecchi libri di cucina degli appunti che mi erano stati passati da qualche mia amica. Le Marchigianelle. Dalla spiegazione della ricetta sembrano buoni: biscotti da inzuppare, o da usare per accompagnare marmellate e simili. Ho voluto documentarmi, e ho fatto qualche telefonata, chiedendo se conoscessero questa ricetta. Nemmeno le mie amiche marchigiane hanno saputo darmi grandi indicazioni, e devo dire ho faticato un poco per trovare quello che mi occorreva per poterle preparare.

le-marchigianelle-biscotti-rolando-ramoscelliMa io sono testarda. Non posso trovare degli appunti che mettono su un dolce che sembra buonissimo, e non realizzarlo. Non se ne parla, devo prepararle e anche bene!!
Sul web per fortuna esiste un modo sulle ricette e sui dolci, e cosi ho iniziato a cercare. La ricerca è stata breve, almeno per ciò che riguarda la provenienza di questa ricetta.
Vengo a conoscenza di Rolando Ramoscelli, attuale proprietario del Ristorante “Ristorante Da Rolando” a San Costanzo (PU). Le Marchigianelle nascono proprio da qui a quanto pare, ed esattamente dalle mani e dalla fantasia di questo Signore. Nato nel ’48, Rolando Ramoscelli è un appassionato di pittura, poesia, fotografie e auto d’epoca, nonché autore di libri a tema enogastronomico. Vanta il titolo di “Ambasciatore dell’Enogastronomia delle Marche”, ed è un grande conoscitore di tutto ciò che l’enogastronomia marchigiana propone, dalla storia alle materie prime. Ha scritto ben 15 libri assieme all’amico e giornalista GianFilippo Centanni, dando libero sfogo alle sue conoscenze e raccontando le marche secondo una sfumatura di cucina e spettacolo.

le-marchigianelle-biscotti-impastoMi sono messa a cercare e ho trovato il modo di fare due chiacchiere con la figlia del Sig. Rolando, che divertita mi ha parlato di questa ricetta. Le informazioni quindi erano corrette, avevo fatto centro. La figlia mi ha raccontato qualcosa in più su questi biscotti, dandomi indicazioni anche su come poterli presentare.
Ecco che questa ricetta, questi appunti iniziano a prendere forma, e ora che ho un’indicazione chiara posso dare sfogo alle mani! Anche questa volta a colazione nessuno rimarrà con “l’amaro in bocca”!

Le Marchigianelle sono un tipo di pastarelle, fra le tante che vengono preparate nelle Marche, ritenute più adatte ad essere abbinate con l’assaggio di vini (guarda caso!) marchigiani. Proprio a questo proposito mentre era di norma per gli uomini inzupparle nel vino, le donne si vedevano offrire vin santo o vin cotto.

le-marchigianelle-la-marmellataOggi le Marchigianelle costituiscono un’ottima prima colazione, soprattutto se accompagnate da genuine confetture casarecce e inzuppate nel caffè d’orzo e latte.
Le Marchigianelle, a quanto dicono si conservano per due settimane se riposte in recipienti adatti, ma anche sotto chiave vi assicuro che non riescono a durare così tanto, anzi in due settimane sono sicura che saranno preparate ben 3 volte.
Perché? Perché sono buonissime, e a meno di non metterle in cassaforte… beh, i tempi di durata si accorceranno irrimediabilmente una volta scoperta la loro posizione nella credenza!

Siete pronti per provare a prepararle? La ricetta completa la trovate a questo link:
“Le Marchigianelle” – La ricetta

Ora non vi resta che provare a preparare questi biscotti buonissimi e leggeri, seguire le indicazioni che vi lascio (che stavolta sono complete) e  gustare questa bontà senza olio e senza burro.

Vi aspetto alla prossima puntata della rubrica
“Ti Racconto una Ricetta”

firma-maria-rosaria-de-luca

 

 

Scoprite tutte le ricette della cucina di Maria Rosaria De Luca
sul suo Blog
www.cucinacasareccia.it
Spunti, idee e specialità per una tavola genuina e .. Casereccia!.

Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...

Su Maria Rosaria De Luca

Si cucina sempre pensando a qualcuno, altrimenti stai solo preparando da mangiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *