Ultime Notizie
Home >> Lifestyle >> Wedding >> Nozze perfette grazie al Galateo – Parte I

Nozze perfette grazie al Galateo – Parte I

In3click.tv in questa nuova sezione di Lifestyle: “manuale di stile” vuole offrire alle sue lettrici e perché no, anche a qualche lettore più pignolo.. quelle che sono le regole base per un matrimonio con la G maiuscola, si G… di Galateo.. quello che per l’organizzazione di un matrimonio con i fiocchi andrebbe seguito alla lettera ma del quale invece tanti/e ignorano completamente l’esistenza!!

Dalla divisione delle spese agli inviti, il matrimonio può diventare un bella gatta da pelare se non si conoscono le giuste regole da applicare; quelle del Galateo da matrimonio appunto.
Cominciamo con l’evitare incidenti diplomatici o spiacevoli inconvenienti così da rovinare uno dei giorni più belli della nostra vita. Nulla di più semplice, è sufficiente seguire qualche consiglio di Bon Ton (Buon Gusto) e le brutte sorprese saranno evitate!
Di seguito solo alcuni dei punti principali da seguire, ma ci riserviamo il piacere di parlarne ancora..:

Gli invitiinvito-nozze
L’etichetta vuole che tutti gli indirizzi si scrivano con inchiostro color grigio o meglio seppia rigorosamente a mano sul dorso della busta. Se sono i genitori della sposa a pagare la maggior parte dei costi del matrimonio, sugli inviti andranno inclusi anche i loro nomi. Se, invece, le spese sono sostenute dai genitori di lui, bisogna mettere i loro nomi sugli inviti e quello dello sposo prima di quello della sposa. Per la data, la tradizione vuole che si scriva prima il giorno della settimana, poi il numero, il mese e l’anno.

Il corteo nuziale
Per primo deve entrare lo sposo insieme alla madre o a una parente anziana che si terrà alla sua destra. Entrambi devono aspettare vicino a chi officerà il matrimonio. Successivamente quando possibile entrano padre dello sposo con madre della sposa. I paggetti e le damigelle e, subito dopo, la sposa al braccio del padre, che dovrà sempre essere alla sua destra.

Cerimonia civile
Da evitare il velo in municipio, soprattutto se si tratta di seconde nozze ma sposa deve essere libera di indossare ciò che le piace e la fa sentire a suo agio. Il bello è che potrete sia rimanere sul classico, sia sbizzarrirvi e osare un po’ di più.
I colori: potete sposarvi in avorio, ma potete anche essere più sbarazzine e scegliere i colori della palette che più vi piacciono, magari provando con quelli più accesi come il fucsia, il verde acido, il blu.

Divisione spese
Ormai le spese si dividono a metà. Ma se proprio si volesse seguire il bon ton, alla famiglia della sposa spettano le spese relative: agli inviti, alleLe_premesse_sono_buone bomboniere, il corredo della sposa, i costi della cerimonia e del ricevimento, l’acquisto dei mobili per la camera da letto con l’eccezione del materasso. Alla famiglia dello sposo, invece, spetta: l’acquisto della casa della coppia, le fedi, il bouquet e i fiori per lui e i testimoni e il viaggio di nozze.

 

L’abbigliamento degli invitati
Assolutamente da evitare il bianco, colore ad uso esclusivo della sposa salvo diverse disposizioni da parte della stessa. E il nero, ammesso solo nel caso in cui la cerimonia si svolga di sera e sia particolarmente elegante e formale.

La madre della sposamamma-sposa
La madre della sposa è una figura importantissima il giorno del matrimonio della figlia. Deve arrivare nel luogo della cerimonia INSIEME AI TESTIMONI e dovrà gestire le fasi prima della cerimonia dando il benvenuto agli invitati e assicurandosi che si siedano nei posti giusti. Aspetterà sulla porta fino all’arrivo della sposa e sarà l’ ULTIMA A SEDERSI. La sua eleganza dovrà risaltare, da evitare però abiti troppo audaci o trasparenti e un trucco non troppo appariscente.

I regali / non dimenticate di ringraziare..TUTTI!
Stilate una lista con tutti i nomi di chi vi ha mandato un regalo. In questo modo, non dimenticherete chi vi ha fatto il regalo e sbrigherete prima la fase..ringraziamento.

L’abito da sposa
Il vestito va scelto insieme alla mamma almeno sei mesi prima della cerimonia. Oltre a vostra madre potete anche farvi accompagnare da: vostra sorella, l’amica del cuore, la testimone o, addirittura, vostra suocera.

Il banchetto
Il galateo prevede ce durante il banchetto (pranzo o cena) lo sposo non lasci mai da sola la sposa. Inoltre, lui non dovrà mai togliersi la giacca, lei non dovrà mai togliersi le scarpe…questo punto non lo seguirà mai nessuno..

Il bouquet
IL BOUQUET è un dono che deve essere fatto dallo sposo che dovrà farglielo recapitare a casa sua la mattina della cerimonia, NON VA CONSEGNATO IN CHIESA!!
Ovviamente, la scelta della composizione sarà di coppia, anche perché dovrà essere fatta sulla base dell’abito della sposa che lo sposo non deve vedere fino alla cerimonia.

No votes yet.
Please wait...

Su Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *